Submissions

Online Submissions

Already have a Username/Password for Pratica Medica & Aspetti Legali?
Go to Login

Need a Username/Password?
Go to Registration

Registration and login are required to submit items online and to check the status of current submissions.

 

Author Guidelines

Vuoi scrivere su questa rivista?

Se hai un caso medico-legale, un articolo di gestione del rischio o un articolo che evidenzi gli aspetti legali connessi con la professione medica che ritieni utile condividere con i colleghi, proponici l’articolo: saremo felici di prenderlo in considerazione per la pubblicazione.
Prima di inviarcelo, ti chiediamo gentilmente di prendere visione delle indicazioni di seguito riportate.

Quali articoli proporre

PM&AL è rivolta agli operatori sanitari (medici, infermieri, farmacisti, ecc.) che, pur non essendo specialisti di medicina legale, hanno interesse a conoscerne i risvolti legati alla professione. 
L’articolo può risultare di interesse dei lettori di Pratica Medica & Aspetti Legali quando:

  • consente di mettere in luce, attraverso l’esame di casi giunti all’attenzione della Giustizia, il rischio di malpractice connesso alla pratica clinica;
  • descrive i rischi di errore medico e le metodiche per la loro prevenzione;
  • analizza i possibili rischi derivanti dall’impiego di un farmaco, es. eventi avversi e relative segnalazioni in farmacovigilanza, interazioni, uso errato;
  • evidenzia l’importanza e la strutturazione di sistemi di gestione del rischio clinico all’interno delle Aziende Sanitarie; 
  • presenta e discute gli aspetti etici propri dell’ambito clinico

La rivista accetta articoli originali non pubblicati prima in forma cartacea o sul web: sul testo inviato viene effettuato un attento controllo redazionale per evitare qualsiasi forma di ripubblicazione o plagio.

Norme redazionali

Si prega di preparare il manoscritto nel rispetto delle seguenti norme redazionali.

  • Titolo: conciso, non più di 120 caratteri. In italiano e in inglese
  • Autore(i): riportare per esteso il nome completo di tutti gli autori con le relative affiliazioni
  • Corresponding Author: riportare per esteso il nome completo, l’indirizzo e i recapiti telefonici, fax ed email
  • Tipo di articolo: indicare se si tratta di un articolo o di un editoriale
  • Abstract: in inglese, di circa 300 parole. È necessario solo per gli articoli, non per gli editoriali
  • Keywords: 3-5 parole, in inglese
  • Struttura dell’articolo: il testo deve essere strutturato con titoli di paragrafo ed eventuali sottotitoli. Ogni articolo per la rivista dovrà essere svolto in un massimo di 30.000 caratteri (15.000 nel caso si tratti dell’editoriale), comprensive di bibliografia. Il testo deve essere scritto senza nessuna tabulazione e con allineamento a sinistra. I file devono essere preparati in ambiente Windows: per file di testo si consiglia di utilizzare programmi dedicati, come Microsoft Word o OpenOffice Writer. Le pagine devono essere numerate progressivamente. Se si tratta di un case report, devono essere necessariamente presenti alcuni elementi, come ad es. la descrizione del paziente, l’anamnesi e l’esame obiettivo, gli esami diagnostici, la terapia, il decorso clinico, le conclusioni diagnostiche e la discussione
  • Bibliografia (per maggiori dettagli, vedere il paragrafo relativo più avanti): i riferimenti bibliografici vanno indicati nel testo con numeri progressivi tra parentesi quadre [1] e riportati alla fine del testo in ordine di citazione
  • Tabelle e figure (per maggiori dettagli, vedere il paragrafo relativo più avanti): figure, grafici, tabelle devono essere tutti allegati a fine documento. Ogni elemento deve essere dotato di didascalia e di un chiaro richiamo riguardo la collocazione nel testo. Il materiale iconografico deve preferenzialmente essere originale: in caso di immagini tratte da altre pubblicazioni la fonte deve essere sempre citata nel testo e, per immagini coperte da copyright, l’autore del manoscritto deve richiedere l’autorizzazione alla pubblicazione a chi ne detiene i diritti.

Tipo di articoli

1. Articoli originali

La rivista è interessata alla pubblicazione di lavori originali su argomenti di medicina legale e/o di discipline cliniche correlate. Inoltre pubblica articoli che descrivano i rischi di errore medico e le metodiche per la loro prevenzione, lavori sulla gestione del rischio clinico e casi che mettano in luce i possibili rischi derivanti dall’impiego di un farmaco.

Lunghezza: al massimo 30.000 caratteri (bibliografia inclusa)

Figure/Tabelle (per maggiori dettagli, vedere il paragrafo relativo più avanti): figure e tabelle riassuntive sono molto utili per favorire la lettura e la comprensione del testo, e se ne incoraggia l’utilizzo all’interno degli articoli. Gli autori sono invitati a inserire tabelle o figure per sintetizzare e illustrare le informazioni presentate nell’articolo. È inoltre possibile inserire box di approfondimento, ad es. per riportare brevi citazioni di normative o sentenze.

Struttura

  • Titolo (in italiano e in inglese)
  • Abstract (in inglese)
  • Keywords (in inglese)
  • Corpo dell’articolo (suddiviso in paragrafi ed eventualmente sottoparagrafi)
  • Bibliografia
  • Disclosure (per esplicitare eventuali conflitti di interesse di carattere finanziario)
2. Caso medico-legale commentato

La rivista dedica ampio spazio alla casistica: i contributi sono selezionati con lo scopo di fornire un adeguato livello di informazione ai medici non specialisti di scienza medico-legale ma che hanno interesse a conoscerne i risvolti legati alla loro professione.

Nella presentazione di un caso medico-legale, il corpo dell’articolo dovrà comprendere:

  • descrizione del caso
  • discussione degli aspetti clinici
  • discussione degli aspetti medico-legali e commento della sentenza
  • bibliografia

I pazienti coinvolti nel caso clinico o nella vicenda processuale descritta godono del diritto alla privacy che non va mai infranta. È di conseguenza necessario indicarli con iniziali di fantasia. Informazioni sull’identità non possono essere pubblicate né in forma di descrizioni scritte né fotografiche o sotto altra forma, a meno che non siano essenziali per gli scopi scientifici e il paziente abbia rilasciato consenso informato in forma scritta.

Lunghezza: al massimo 30.000 caratteri (bibliografia inclusa)

Figure/Tabelle (per maggiori dettagli, vedere il paragrafo relativo più avanti): figure e tabelle riassuntive sono molto utili per favorire la lettura e la comprensione del testo, e se ne incoraggia l’utilizzo all’interno degli articoli. Gli autori sono invitati a inserire tabelle o figure per sintetizzare e illustrare le informazioni presentate nell’articolo. È inoltre possibile inserire box di approfondimento, ad es. per riportare brevi citazioni di normative o sentenze.

Struttura

  • Titolo (in italiano e in inglese)
  • Abstract (in inglese)
  • Keywords (in inglese)
  • Descrizione del caso
  • Aspetti clinici
  • Aspetti medico-legali e commento sentenza
  • Bibliografia
  • Disclosure (per esplicitare eventuali conflitti di interesse di carattere finanziario)
3. Editoriale

Gli editoriali sono articoli brevi su argomenti di attualità o di particolare importanza, che vengono presentati dagli autori anche per offrire una prospettiva personale, un proprio parere o uno spunto alla discussione.

Lunghezza: al massimo 15.000 caratteri (bibliografia inclusa)

Figure/Tabelle (per maggiori dettagli, vedere il paragrafo relativo più avanti): se necessario, l’autore può includere nell’editoriale anche tabelle e figure

Bibliografia: si invitano gli autori a corredare l’editoriale, quando possibile, con le opportune voci bibliografiche

Preparazione del manoscritto

Spazi e titoli

Utilizzare un’interlinea doppia. Si consiglia di non utilizzare più di tre livelli di titolo di paragrafo per suddividere il testo. La suddivisione del testo in paragrafi deve essere chiaramente indicata, preferibilmente utilizzando la numerazione dei paragrafi

Abbreviazioni

Le abbreviazioni devono essere svolte chiaramente la prima volta che vengono citate nel testo. Inoltre devono essere riportate come legenda al fondo di ogni figura o tabella nella quale vengono citate. Se le abbreviazioni sono molto numerose, è consigliabile fornire separatamente un elenco delle abbreviazioni

Testo

Il testo deve essere scritto senza nessuna tabulazione e con allineamento a sinistra. I file devono essere preparati in ambiente Windows: per file di testo si consiglia di utilizzare programmi dedicati, come Microsoft Word o OpenOffice Writer. Le pagine devono essere numerate progressivamente.

Formato della bibliografia

I riferimenti bibliografici vanno indicati nel testo con numeri progressivi tra parentesi quadre [1] e riportati alla fine del testo in ordine di citazione, rispettando il seguente formato:

  • Autori: elencare tutti gli autori fino ad un massimo di 3 (oltre 3, inserire “et al.”). Riportare solo l’iniziale del nome dell’autore, dopo il cognome e senza punto;
  • Titolo dell’articolo in tondo (non in corsivo);
  • Abbreviazione della testata della rivista secondo l’Index Medicus (consultabile sul sito della National Library of Medicine) o secondo lo standard giuridico, in corsivo e senza punto;
  • Indicazione di: anno; volume: numero di pagine (ad es. 2005; 6: 75-79);
  • Dove disponibile, indicare anche il DOI
  • Per libri, adottare il seguente formato: Eandi M, Pradelli L, Zaniolo O. Farmacoeconomia: principi di base. Torino: SEEd, 2006;
  • Per i documenti legislativi: Decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502. «Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421». Gazzetta Ufficiale n. 4 del 7 gennaio 1994. Suppl. Ordinario n. 3
  • Per le sentenze: Cassazione civile, sez. I, 4 dicembre 2006, sentenza n. 25668

 

Submission Preparation Checklist

As part of the submission process, authors are required to check off their submission's compliance with all of the following items, and submissions may be returned to authors that do not adhere to these guidelines.

  1. L'articolo che desidero sottoporre non è mai stato pubblicato altrove, né è al momento in valutazione presso altre riviste per la pubblicazione.
  2. Il file dell'articolo che desidero sottoporre è in uno dei seguenti formati: OpenOffice, Microsoft Word, RTF, o WordPerfect.
  3. Ove disponibili, sono stati forniti i DOI e gli URL per le voci bibliografiche citate.
  4. Il testo è conforme, dal punto di vista dello stile e della formattazione, alle Norme Redazionali della rivista.
  5. Tutti i potenziali conflitti di interesse, e in modo particolare quelli di natura finanziaria, sono stati esplicitati nella sezione "Disclosure" dell'articolo.
 

Copyright Notice

Gli autori che pubblicano su questa rivista accettano i seguenti termini:

  1. Gli autori mantengono il copyright e garantiscono alla rivista il diritto di prima pubblicazione del lavoro, sottoposto a licenza Creative Commons Attribution Non-Commercial 4.0 License, che consente ad altri di condividere il lavoro a patto di riconoscere la paternità dell’opera e la prima pubblicazione in questa rivista.
  2. Gli autori possono stipulare accordi contrattuali separati e aggiuntivi per la distribuzione non-esclusiva del lavoro nella versione pubblicata dalla rivista (es. archiviarlo in repository istituzionali o pubblicarlo in un libro), a patto che sia riconosciuta la prima pubblicazione in questa rivista. L’accordo di pubblicazione può essere scaricato cliccando qui e deve essere firmato dagli autori e inviato all’Editore al momento dell’accettazione dell’articolo da parte della rivista.
  3. Gli autori sono autorizzati e incoraggiati a diffondere il lavoro online (es. in repository istituzionali o sul proprio sito), prima e durante il processo di sottomissione, poiché ciò può portare effetti positivi per la visibilità e la diffusione del lavoro, come una maggiore citazione dell’articolo pubblicato (vedi The Effect of Open Access).
  4. Gli autori sono autorizzati a pubblicare il lavoro online dopo la pubblicazione, tramite link alla versione pubblicata sulla rivista in formato html

 

Privacy Statement

Nel rispetto del D.lgs 196/03 relativo alla normativa sulla privacy, La informiamo che il Titolare del trattamento dei dati è:
SEEd Srl – Via Magenta, 35 - 10128 Torino. Secondo quanto disposto dall'art. 7 della citata legge, Lei ha diritto, in qualsiasi momento ed a titolo gratuito, a richiedere la consultazione, la modifica o la cancellazione dei Suoi dati oppure ad opporsi al loro utilizzo per fini di comunicazione commerciale.